Salta al contenuto

Fondazione Palazzo Ducale Genova

Roberto Esposito
Biopolitica e nazismo

mercoledì 15 gennaio 2020
ore 17.45
Sala del Maggior Consiglio

Partendo dall’interesse, sempre più diffuso, per il nazismo, anche da parte di chi ne è lontanissimo, Esposito cercherà di mostrare come il nucleo della sua catastrofica ideologia – costituito dalla connessione immediata tra politica e vita umana – sia un elemento decisivo della condizione contemporanea. Naturalmente oggi tale connessione biopolitica va liberata dal razzismo nazista e pensata affermativamente in senso liberatorio ed egualitario.


Roberto Esposito insegna Filosofia Teoretica alla Scuola Normale Superiore di Pisa. Tra i suoi libri, tradotti in diverse lingue ed editi in Italia da Einaudi, ricordiamo: Da fuori.Una filosofia per l’Europa, Due. La macchina della biopolitica e il posto del pensiero, Politica e negazione.
Il suo ultimo libro, uscito il 14 gennaio, è Pensiero istituente. Tre paradigmi di ontologia politica


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi