Salta al contenuto

Fondazione Palazzo Ducale Genova

presentazione del libro “Legami”
mercoledì 5 giugno 2024 ore 21, Sala del Maggior Consiglio

in dialogo con Benedetta Maietti

Letture di Elena Lietti

Legami è la storia che costituisce il cuore di questo libro in cui Eshkol Nevo ripropone, con la stessa forza narrativa mostrata in Tre piani, lo stretto legame esistente tra le ferite individuali e quelle collettive.
David e Yonathan sono amici per la pelle da sempre. Yonathan e sua sorella Shikma, innamorata di David da ragazza, hanno vissuto un’adolescenza tormentata, segnata dalla malattia della madre, rinchiusa in un ospedale psichiatrico. Dopo essersi persi di vista per
anni, si ritrovano adulti al funerale del padre di Yonathan. David è reduce da un doloroso divorzio, Yonathan è alle prese con le ferite della sua anima che lo hanno portato lontano da Israele. Shikma, benché attratta ancora da David, è sposata e, in apparenza,
appagata dalla famiglia che ha creato e non ha avuto da bambina. Come accade puntualmente nei romanzi e nei racconti di Nevo, il nuovo incontro determina una svolta fondamentale nella vita dei tre protagonisti. Precipitato nell’abisso della depressione, Yonathan
viene ricoverato nell’ospedale psichiatrico Kfar Shaul, dove è curato e assistito da Shikma e David. Una cura che non è priva di conseguenze: Shikma e David si innamorano follemente, di una passione irrefrenabile. Può sopravvivere, però, un amore nato tra le
ferite dell’anima e della mente e in un luogo, Kfar Shaul, eretto sulle rovine di Deir Yassin, il villaggio arabo in cui, nel 1948, gli israeliani compirono uno dei massacri più orrendi della loro storia?
Incontri, amicizie, tradimenti, guerra, razzismo, perdono, sogni caratterizzano le storie riunite in questo libro che, narrando dell’amore filiale e dei legami parentali, delle passioni improvvise e della vita di coppia, della storia passata e attuale di Israele, fanno di Nevo
lo straordinario cantore di “tutta quella vita che palpita e che talvolta si tiene nascosta ” (Valeria Vantaggi, “Vanity Fair Italia”).

Edizioni Feltrinelli

Eshkol Nevo è nato a Gerusalemme nel 1971. Dopo un’infanzia trascorsa tra Israele e gli Stati Uniti , ha completato gli studi a Tel Aviv. Oggi insegna scrittura creativa in numerose istituzioni. Tra le sue pluripremiate opere pubblicate in Italia si segnalano Nostalgia
(2014), La simmetria dei desideri (2010), Neuland (2012), Soli e perduti (2015), Tre piani (2017), L’ultima intervista (2019), Il vocabolario dei desideri (2020), Le vie dell’Eden (2022).


Ingresso libero, fino a esaurimento dei posti disponibili

L’evento rientra nell’ambito delle iniziative di Genova Capitale Italiana del Libro 2023