Salta al contenuto

Fondazione Palazzo Ducale Genova

Wolfsoniana
Musei di Nervi

via Serra Gropallo 4,
16167 Genova Nervi
orario invernale
(da novembre a marzo):
martedì-domenica 11-17;
lunedì chiuso
orario estivo
(da aprile a ottobre):
martedì-venerdì 11-18;
sabato e domenica 12-19;
lunedì chiuso
tel: 010 32313329

http://www.wolfsoniana.it

Il Deco Termale. Galileo Chini e le Terme Berzieri di Salsomaggiore

Dal 29 aprile 2008 al 18 ottobre 2009

La mostra presenta le ceramiche decorative che Galileo Chini realizzò presso le Fornaci San Lorenzo per le Terme Berzieri di Salsomaggiore. Influenzato dalla sua lunga permanenza in Oriente dal 1911 al 1914, Chini declinò le suggestioni esotiche di questa sua significativa esperienza artistica attraverso un linguaggio di matrice déco, sensibile ai modelli espressivi di gusto secessionista, che raggiunse il suo apice proprio in occasione degli apparati decorativi eseguiti per le Terme Berzieri di Salsomaggiore.

La mostra documenta inoltre la collaborazione tra Chini e l’architetto fiorentino Ugo Giusti, progettista insieme a Giulio Bernardini, dello stabilimento termale, realizzato tra il 1912 e il 1923. Il loro sodalizio si era già manifestato in occasione dell’allestimento del padiglione toscano all’Esposizione etnografica di Roma del 1911. La straordinaria qualità dei decori delle Terme Berzieri, frutto di un’evoluzione stilistica già impostata da Chini nei numerosi elementi in grès prodotti per l’ampliamento delle Terme Tamerici a Montecatini, realizzato nel 1910 su progetto dell’architetto Bernardini, è stata oggetto negli ultimi anni di una serie di specifici studi che hanno contribuito alla tutela e valorizzazione dei reperti oggi in mostra, recentemente sottoposti a vincolo dalla Soprintendenza per il patrimonio storico, artistico e etnoantropologico di Parma e Piacenza.

Creando un collegamento con la collezione permanente della Wolfsoniana, dove sono esposti due portafiori in maiolica di Chini, espressamente eseguiti per le Terme Berzieri, sono presentati anche materiali, non solo documentari, conservati presso l’Archivio Chini di Lido di Camaiore e da altri eredi dell’artista, una veduta prospettica acquerellata della prima versione del progetto Berzieri e alcuni manifesti pubblicitari, tra cui quello dello stesso Chini del 1923.

La mostra, a cura di Silvia Barisione, Maurizia Bonatti Bacchini, Matteo Fochessati e Gianni Franzone e ideata da Maurizia Bonatti Bacchini, è realizzata dalla Wolfsoniana – Fondazione Regionale per la Cultura e lo Spettacolo in collaborazione con il Comune di Salsomaggiore Terme e Terme di Salsomaggiore e di Tabiano SpA.

Galileo Chini (Firenze 1873 – 1956), pittore, ceramista, illustratore, scenografo e costumista. Influenzato dalle teorie del movimento inglese delle Arts and Crafts, Chini supera la distinzione tra arti minori e arti maggiori e nel 1896 fonda la manifattura “L’Arte della Ceramica”, abbandonata nel 1904 per aprire nel 1906 assieme al cugino Chino Chini le “Fornaci San Lorenzo”. Grande innovatore nel campo della ceramica, aderisce precocemente al gusto Art Nouveau, presentando con successo la sua produzione nelle maggiori esposizioni internazionali.
Come pittore partecipa regolarmente alle Biennali veneziane dal 1901 al 1936: nel 1907 per la sala L’Arte del Sogno dipinge i pannelli decorativi ammirati dal re dei Siam che tre anni più tardi lo chiama ad affrescare il palazzo reale a Bangkok.
Oltre ai numerosi interventi decorativi realizzati per le grandi esposizioni internazionali (Milano 1906, Bruxelles 1910, Roma 1911, Parigi 1925), si ricordano, tra gli altri, quelli per la Cassa di Risparmio di Pistoia del 1904, per lo Stabilimento Terme Tamerici a Montecatini del 1910, per il Gran Caffè Margherita e il Grand Hotel Excelsior a Viareggio del 1922, per il cinema Centrale e il tabarin Florida a Sanremo del 1925.
A Salsomaggiore, dopo il successo delle Terme Berzieri, decora nel 1925 il salone moresco, la taverna rossa e la sala delle cariatidi nel Grand Hotel des Thermes, attualmente Palazzo dei Congressi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi