Salta al contenuto

Fondazione Palazzo Ducale Genova

Con la sua opera morale e civile Pasolini ha finito per definire un ambito interpretativo che riconduce l’esistenza nel cuore della storia

Quali sono le ragioni del consenso unanime e trasversale che ha ricevuto l’analisi pasoliniana della realtà italiana? Con i suoi scritti dell’ultimo periodo, Pasolini ha dettato le coordinate dell’interpretazione delle grandi trasformazioni che hanno caratterizzato l’Italia.
La nozione di “mutazione antropologica” è diventata la chiave d’accesso alla comprensione dei fenomeni sociali e politici. Il successo di questa lettura critica del reale si deve, forse, anche alla specificità della situazione italiana e alla tradizionale diffidenza dell’intellettuale italiano nei confronti della modernità.

Tags: L’altra metà del libro 2015