Salta al contenuto

Fondazione Palazzo Ducale Genova

dal 13 al 15 maggio, ore 10.30 – 17
Cortile Maggiore

Una sfida all’inazione, nel rispetto del piano di sicurezza anti-Covid19, per non smettere di meravigliarsi.

Ogni cosa la più semplice, la più comune, che sia di scarto, imperfetta o inutile, diventa occasione di ricerca, per risvegliare lo sguardo, superare gli stereotipi e restituire dignità a ciò che normalmente non viene guardato. I materiali di scarto sono portatori della diversità, e valorizzano l’imperfetto.

Il Cortile Maggiore di Palazzo Ducale sarà abitato da una moltitudine di forme, segni e colori; saranno decine di giacche di jeans da lavoro (anch’esse di scarto ma nuove), a simboleggiare l’essenziale presenza dei corpi, portatori di sguardi, esplorazione e scoperta, in relazione con i materiali e con lo spazio.

L’edizione 2021, organizzata in collaborazione con ReMida Genova e l’Associazione di promozione sociale Sc’art, sarà quindi caratterizzata dall’assenza del tatto e della vicinanza fisica, senza rinunciare a nuove visioni che ricompongono il processo della scoperta della bellezza.

Un’installazione, curata da Emanuela Musso, dove il simbolico interagisce con l’azione: la distribuzione gratuita dei materiali avverrà infatti il venerdì e il sabato dalle ore 10.30 alle ore 17 attraverso un percorso di stimoli e sollecitazioni visive durante il quale il pubblico incontrerà delle confezioni “monotatto” contenenti un kit di materiali a disposizione.


In collaborazione con ReMida Genova e Associazione di promozione sociale Sc’art

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi