Salta al contenuto

Fondazione Palazzo Ducale Genova

Nato nel 2003 come riconoscimento a personalità liguri, per nascita o per adozione, della cultura e dell’arte che nella loro attività si sono resi interpreti del principio fondante della “Dante Alighieri” – la diffusione in Italia e nel mondo della lingua e della civiltà italiana -, per il 2012 il “Premio Dante Alighieri per la cultura e per l’arte”, ideato dal Comitato di Genova del più antico sodalizio culturale italiano, è stato assegnato a Gino Paoli che dunque nell’albo d’oro succede ai precedenti prestigiosi vincitori: gli attori Eros Pagni ed Elisabetta Pozzi, i giornalisti Claudio G. Fava e Piero Ottone, il critico letterario Michel David, lo scrittore Marcello Venturi, il pittore Raimondo Sirotti, il soprano Luciana Serra e l’altro cantautore Bruno Lauzi.

Nato a Monfalcone nel 1934, ma ancora bambino stabilitosi a Pegli e da allora sempre legato a Genova, sin dalla fine degli anni Cinquanta e fino ai giorni nostri Gino Paoli ha scritto e interpretato alcune tra le più conosciute e amate canzoni italiane – da La gatta e il Cielo in una stanza a Sapore di sale e Senza fine, da Che cosa c’è a Ti lascio una canzone, a Quattro amici – facendo conoscere con le sue traduzioni alcuni brani dei maggiori cantautori francesi, da Alain Barriere a Charles Aznavour, da Jacques Brel a Leo Ferrè; inoltre canzoni da lui scritte sono state portate al successo da altri artisti come Luigi Tenco, Gianni Morandi e Patty Pravo.

Con le parole delle sue canzoni, Paoli non ha solo rinnovato la nostra musica leggera della seconda metà del Novecento, ma ha immesso nel vocabolario e nella sensibilità italiana un lessico poetico e concreto al tempo stesso, espressione essenziale e finalmente lontana da ogni retorica di sentimenti autentici e appassionati, contribuendo così in modo deciso al rinnovamento e alla modernizzazione del costume italiano, perché nulla più delle parole di una canzone divenuta popolare ha la forza di divulgare nuove idee, nuovi modi di essere e di vivere.

Premio Dante

A Gino Paoli
il Premio Dante Alighieri per la cultura e per l’arte 2012

13 dicembre 2012, ore 16.30
Sala del Munizioniere

Consegna del “Premio Dante Alighieri per la cultura e per l’arte” 2012 a Gino Paoli.
A seguire il cantante dialogherà della sua vita e della sua carriera con lo scrittore e attore Mauro Macario e con il professor Francesco De Nicola, presidente del Comitato di Genova della Società Dante Alighieri.


Società Dante Alighieri
Il mondo in italiano
Comitato di Genova

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi