Salta al contenuto

Fondazione Palazzo Ducale Genova

Il ’68 ha ucciso l’umorismo? Il prima e il dopo
lunedì 26 novembre 2018, ore 17.45
Sala del Maggior Consiglio
 
Premessa di Francesco De Nicola

La discussione prende le mosse da un quadro di insieme offerto da Francesco De Nicola e da un bell’articolo di Pierluigi Battista che chiede: “Il ’68 ha ucciso l’umorismo?”, rilevando come un certo tipo di comico elegante, sapido e originale sembri essere scomparso in Italia dopo la ventata di nuova cultura portata dal ’68. Tullio Solenghi leggerà sia testi pubblicati fino alla metà degli anni ’60, sia brani di Stefano Benni e di Italo Calvino che possono contribuire al rinnovato dibattito.

Pierluigi Battista, inviato, editorialista e condirettore di alcune fra le più significative testate italiane con particolare riferimento alla cultura, ha condotto programmi televisivi di approfondimento e ha pubblicato volumi di carattere storico-politico, romanzi e saggi.
 
Tullio Solenghi, attore, comico, regista teatrale, personaggio televisivo, imitatore e doppiatore italiano, dal teatro classico al cabaret, dalla pubblicità al cinema, alcuni dei suoi personaggi rimangono vere icone nel panorama artistico italiano.

Rassegna Letteratura Comica del Novecento, a cura di Luca Bizzarri e Tullio Solenghi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi