Salta al contenuto

Fondazione Palazzo Ducale Genova

presentazione del libro dell’Archivio dei Movimenti di Genova
con Monica Lanfranco, Gianni Alioti e Riccardo Degl’Innocenti modera Francesca Dagnino


venerdì 30 aprile 2021 ore 18.30, canale YouTube di Palazzo Ducale


Dalla prima marcia Perugia-Assisi al G8 di Genova, dalla protesta contro la Mostra navale bellica ai progetti di riconversione industriale al boicottaggio dei portuali genovesi contro le navi delle armi, dai missili di Comiso alle Donne in Nero, dall’obiezione di coscienza agli interventi umanitari nei territori in guerra.

A partire dai documenti d’archivio, attraverso le analisi storiche e, soprattutto, le testimonianze degli attivisti, NO WAR. Storie e documenti del movimento pacifista, a cura di Francesca Dagnino e Paola De Ferrari ripercorre oltre sessant’anni di lotte pacifiste e nonviolente. Ne emerge il ritratto di un movimento, complesso e variegato nelle sue diverse anime – cristiana, laica e radicale, femminista, comunista – che nonostante sempre nuove difficoltà non ha mai smarrito la strada del suo impegno. Saggi, testimonianze e contributi di: Gianni Alioti, Franco Barchi, Norma Bertullacelli, Antonio Bruno, Andrea Chiappori (Comunità di Sant’Egidio), Peppino Coscione, Francesca Dagnino, Paola De Ferrari, Riccardo Degl’Innocenti, Bruno Gabrielli (Chiesa valdese), Greenpeace Genova, Monica Lanfranco, Pietro Lazagna, Fabrizio Lertora (LaborpaceCaritas), Riccardo Marconcini, Cirilla Augusta Mazza (Caschi Bianchi), Silvia Neonato, Vittorio Pallotti (Centro di Documentazione del Manifesto Pacifista Internazionale), Alfredo Remedi, Carla Sanguineti, Piero Tubino, Mao Valpiana.

Presentazione a cura di:
Monica Lanfranco, giornalista, blogger, media activist femminista, formatrice. Ha fondato nel 1994 il trimestrale MAREA. Ha un blog sul Fatto quotidiano e su Micromega. Ha fondato il podcast web www.radiodelledonne.org, Dal 2008 gestisce Altradimora, luogo di incontro e studio. Il suo ultimo libro è Crescere uomini-le parole dei ragazzi su sessualità, pornografia, sessismo (Erickosn). www.monicalanfranco.it

Gianni Alioti, negli anni ’70 lavora come operaio in una fabbrica metalmeccanica, dove inizia l’esperienza sindacale nella federazione unitaria FLM e in seguito nella FIM-CISL. Negli anni ’80 è tra i promotori del Centro Ligure di Documentazione per la Pace e come responsabile FIM-CISL Liguria (1986-1992) organizza e coordina l’Osservatorio regionale sull’industria a produzione militare. Dal 2003 assume la direzione dell’Ufficio Internazionale FIM-CISL ed è tra i promotori della Rete Italiana Disarmo. In pensione dal 2019 è attivo nel gruppo Economia Disarmata del movimento dei focolari e nell’Osservatorio sulle armi nei porti europei e mediterranei – The Weapon Watch.

Riccardo Degl’Innocenti, laureato in filosofia, ha lavorato nel pubblico e nel privato occupandosi di formazione, tecnologie didattiche, editoria, politiche e mercato del lavoro. Oggi, in pensione, si occupa con passione militante del lavoro nei porti e nella logistica.

Introduce e presenta Francesca Dagnino, presidente dell’Associazione per un Archivio dei Movimenti.


Il libro è acquistabile all’Amico ritrovato, libreria di via Luccoli a Genova o scrivendo a archiviomovimenti@archiviomovimenti.org

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi