Salta al contenuto

Fondazione Palazzo Ducale Genova

presentazione del libro
Mangiare con gli occhi
iconografie del cibo nell’arte

Mangiare con gli occhi indaga i rapporti tra il cibo e la sua rappresentazione nell’arte attraverso temi e soggetti iconografici ricorrenti, e le loro differenti modalità rappresentative, in un percorso nel tempo che mette a confronto il vasto repertorio delle opere del passato con la contemporaneità.
I pittori hanno spesso proposto la sensorialità del cibo come seduzione: “gustare” l’opera d’arte, “assaporarne” i dettagli, diventa un gioco estetico oltre che un modo inconsueto di accostarsi alla sua comprensione. Gli alimenti, i rituali della tavola, l’arte del mangiare e della condivisione del cibo che gli artisti hanno rappresentato, svelano infatti tradizioni, stili di vita, relazioni affettive e sociali.
In un complesso intreccio di significati il cibo è fondamentale nel rapporto dell’uomo con il sacro, è simbolo di umiltà o di potere, metafora sessuale, segnale del mutamento del gusto. L’intento è di fornire una lettura delle opere attraverso i simboli che vi appaiono, oltre quello di informare sulle abitudini alimentari delle società che le hanno generate, e sul loro variare nel tempo.Insieme all’autrice partecipano Gianni Franzone e Anna Orlando

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi