Salta al contenuto

Fondazione Palazzo Ducale Genova

Conduce Michele Vaccari
Femminile, maschile e singolare

 
Femminilità ferita e femminilità conquistata. Lo sguardo di questa intimità rivelata è quello di un ragazzo che non riesce a essere uomo. Ne L’invenzione della madredi Marco Peano (Premio Volponi 2015 opera prima), viviamo la storia di un lungo addio, quello tra Mattia e la madre, una cruda immersione nella normalità della malattia che la ucciderà, confinando Mattia in un limbo mentale in cui lui e la madre esistono ancora.
In Atti osceni in luoghi privati di Marco Missiroli (Premio SuperMondello 2015), la donna è madre, amante, ma soprattutto libertà, una via di fuga dall’adolescenza, il sesso come dialogo. Un italiano cresciuto in una Parigi ancora infiammata dal maggio sessantottino cavalca il mondo per trovare un se stesso che non gli faccia provare nostalgia per la sua verginità fisica e morale.

Tags: L’altra metà del libro 2015