Salta al contenuto

Fondazione Palazzo Ducale Genova

Il marmo che vola:
Apollo e Dafne di Bernini
 
25 gennaio 2018, ore 21
Sala del Maggior Consiglio

Gli esordi di Gian Lorenzo Bernini (1598-1680) avvennero presso la potente famiglia di papa Paolo V Borghese. In particolare Bernini lavorò per il nipote del pontefice, il cardinale Scipione Borghese, grande collezionista, che nei primi decenni del ‘600 stava arredando la villa di delizie costruita da Flaminio Ponzio sul colle del Pincio: la celebre Villa Borghese.
Scipione Borghese amava in particolare le opere che esprimessero contenuti simbolici e allegorici trattati però con una certa levità: Gian Lorenzo Bernini fu capace di interpretare al meglio il desiderio del cardinale, e un esempio eloquente è rappresentato proprio dal gruppo marmoreo dell’Apollo e Dafne, il cui soggetto è tratto dalle “Metamorfosi” di Ovidio.

Rassegna Capolavori raccontati, a cura di Marco Carminati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi