Salta al contenuto

Fondazione Palazzo Ducale Genova

Rappresentazione teatrale in occasione della VI Settimana della Cultura


Spettacolo teatrale scritto e recitato dagli alunni della classe III B della scuola elementare E. Vernazza di Sturla, a cura di Miriam Formisano, realizzato nell’ambito del progetto Janua: Genova porta dei Mari, promosso dalla Fondazione San Paolo per la Scuola e dall’Assessorato alla Città Educativa e alle Istituzioni Museali

Archivio Storico del Comune di Genova
Loggiato Minore
lunedì 24 e lunedì 31 maggio 2004
ore 16.00
ingresso gratuito
fino ad esaurimento posti previa prenotazione al n. 010-2758098

Lunedì 24 maggio in occasione della VI Settimana della Cultura, nelle sala sala di lettura dell’Archivio alle ore 16,00 “La stanza della memoria. Viaggio fantastico nell’Archivio Storico del Comune di Genova”, spettacolo teatrale scritto e recitato dagli alunni della classe III B della scuola elementare E. Vernazza di Sturla, a cura di Miriam Formisano, progetto realizzato nell’ambito del progetto “Janua: Genova porta dei Mari”, promosso dalla Fondazione San Paolo per la scuola e dall’Assessorato alla Città Educativa e alle Istituzioni Museali.
Costumi: Settore Promozione della Città, Turismo e Spettacolo/Area eventi e tradizioni.
Ingresso libero su prenotazione fino ad esaurimento posti;
informazioni e prenotazioni al n.010-2758098.

lunedì 31 maggio nelle sala sala di lettura dell’Archivio alle ore 16,00 “La stanza della memoria. Viaggio fantastico nell’Archivio Storico del Comune di Genova”, spettacolo teatrale scritto e recitato dagli alunni della classe III B della scuola elementare E. Vernazza di Sturla, a cura di Miriam Formisano, progetto realizzato nell’ambito del progetto “Janua: Genova porta dei Mari”, promosso dalla Fondazione San Paolo per la scuola e dall’Assessorato alla Città Educativa e alle Istituzioni Museali.
Costumi: Settore Promozione della Città, Turismo e Spettacolo/Area eventi e tradizioni.
Ingresso libero su prenotazione fino ad esaurimento posti;
informazioni e prenotazioni al n.010-2758098

La classe III B, dopo aver seguito un percorso concordato con Raffaella Ponte dell’Archivio Storico del Comune di Genova e Anna Calcagno dei servizi Didattici del Settore Musei, ha scritto in classe un testo teatrale.
Guidati dalla responsabile del Laboratorio Teatrale della scuola, Miriam Formisano, con la collaborazione dell’insegnante di classe Simonetta Zinaghi, i bambini hanno creato una storia fantastica che racchiude in sé un forte elemento esplorativo, di ricerca, di comprensione e consapevolezza del patrimonio che lascia a noi il passato, attraverso lo studio delle tracce che esso tramanda a noi, i documenti.
Tutto questo in una terza elementare, dove si comincia ad affrontare proprio lo studio della storia, e a capire come nasce, dove si fa, la storia.
Quale posto migliore dell’Archivio Storico del Comune, uno dei più antichi e ricchi di documenti? Lo spettacolo, allestito con la preziosa collaborazione dell’Ufficio per la Promozione della Città, che ha concesso in prestito parte dei costumi d’epoca, viaggia nel tempo e si svolge in un immaginario futuro.
Lo spostamento temporale è servito per dare una connotazione diversa al Palazzo Ducale, una connotazione che dà per persa la sua funzione storica. Uno strano blakout (frequenti nel futuro?…) farà viaggiare i protagonisti della storia a ritroso nel tempo e li spedirà nel bel mezzo di una Genova tardo medievale, con tutte le complicazioni del caso.
È attraverso l’analisi dei documenti che i bambini hanno potuto ricostruire e immaginare cosa poteva accadere per le strade a quei tempi: le voci, i rumori, i personaggi, i divieti, i nomi, il linguaggio… e molte altre peripezie, con grande divertimento e massima serietà.
Tutto il lavoro confluirà in un ipertesto realizzato nel Laboratorio di informatica della scuola, sotto la guida dell’insegnante responsabile, Marina Chilò e la collaborazione delle insegnanti Zinaghi e Messori.
L’ipertesto verrà illustrato al pubblico dai bambini alla fine dello spettacolo.
Durata dello spettacolo 45 min. circa
Durata della presentazione dell’ipertesto, 20 min. circa