Salta al contenuto

Fondazione Palazzo Ducale Genova

Incontri&confronti
17-20 maggio 2018
Scopri il programma completo

Per la IV edizione de La Settimanale di Fotografia, tre ospiti si alterneranno nel Munizioniere per discutere i loro progetti e presentare i loro lavori. Tre protagonisti italiani della fotografia contemporanea appartenenti a generi diversi ma legati da un fil rouge che caratterizza la loro ricerca artistica: la luce.
Intorno a La Settimanale, inoltre un ricco programma culturale tra eventi, esposizioni, incontri cinematografici e workshops in diverse location del centro storico cittadino.
 
Tutto il programma su lasettimanale.com

17 maggio, ore 19 | Auditorium di Palazzo Rosso, via Garibaldi 18
Paolo Woods e Martina Bacigalupo
Nato in Olanda da padre canadese e madre olandese e cresciuto in Italia, Paolo Woods ha vissuto a Parigi e a Haiti. Sfruttando la fotografia come strumento d’investigazione, si dedica a progetti di lunga durata dai quali nasce ogni volta una mostra, un libro e una serie di pubblicazioni nella stampa internazionale. Dopo un’indagine sul mondo del petrolio e un’inchiesta sulle guerre americane in Afghanistan e Iraq, si è interessato alla conquista cinese dell’Africa, esperienza da cui è nato Cinafrique, libro co-firmato con il giornalista Serge Michel e tradotto in undici lingue. Nel 2010 ha completato il progetto Walk on my Eyes, un ritratto intimo della società iraniana. Tra il 2010 e il 2014 Woods ha vissuto a Haiti, esperienza che ha portato sia la pubblicazione (2013) di STATE e PEPE che la mostra prodotta dal Musée de l’Elysée di Losanna. Ha esposto in Francia, Italia, Stati Uniti, China, Spagna, Germania, Austria e Olanda, e i suoi lavori sono conservati in molte collezioni pubbliche e private. Ha ricevuto vari premi fra cui due World Press Photo Awards

18 maggio, ore 19 | Munizioniere
Angelo Turetta
Diplomato all’Accademia di Belle Arti, inizia fotografando l’avanguardia teatrale negli anni Settanta e Ottanta. Dal 1982 lavora con l’agenzia Contrasto come ritrattista e reporter, occupandosi soprattutto di temi sociali e di attualità nazionale e internazionale, con particola-re attenzione alla città di Roma. Dal 1993 lavora al progetto di un ampio reportage sul cinema italiano. Nel 1994 ha intrapreso un viaggio, durato un anno e mezzo, nelle terre della camorra. Insegna fotogiornalismo all’Istituto Europeo di Design e collabora, tramite Contra-sto, con periodici italiani e stranieri e come fotografo di scena nel cinema. Nel 2001 ha vinto il 1° premio World Press Photo (art section). È stato pluripremiato con il CliCiak per il suo la-voro sul cinema.

19 maggio, ore 19 | Munizioniere
Andrea Frazzetta
Nato in Puglia e cresciuto a Milano, ha studiato qui arte e architettura. Una settimana dopo la laurea segue una piccola ONG nella foresta amazzonica e realizza il suo primo servizio fo-tografico. Da allora si dedica completamente alla fotografia come mezzo esplorativo e nar-rativo. Viaggia in Africa, Sud America e Mediterraneo, realizzando progetti personali e su commissione in più di 50 Paesi. Il suo lavoro è pubblicato da Newsweek, New York Magazine, The Times, Bloomberg Businessweek, The Guardian, Der Spiegel, GEO, L’Espresso, D Repub-blica, National Geographic, Vanity Fair. Ha partecipato a numerose mostre collettive e per-sonali e il suo lavoro è stato premiato con il Canon Prize per Giovani fotografi, il Yann Gef-froy Award, il PDN photo annual, l’American Photography Prize, e il PX3 – Prix De La Photo-graphie Paris. Attualmente è contributor di The New York Times Magazine e National Geo-graphic Travel.

20 maggio, ore 19 | Munizioniere
Nicol Vizioli
Nata e cresciuta a Roma, dopo una laurea in Cinema si è trasferita a Londra per un Master in Fotografia al London College Of Fashion, University of The Arts. Attualmente esercita nella capitale inglese la sua attività artistica e in particolare fotografica. Dalla sua precedente esperienza pittorica ha ereditato i riferimenti al mondo animale, naturale, alla mitologia. Il suo lavoro è stato esposto a Scope Basel, Scope Miami, Somerset House, Zabludowicz Collec-tion, XV Biennale de la Mediterranée. Collabora come docente con il London College of Fa-shion, l’Università di Wolverhampton, lo Ljósmyndaskólinn di Reykjavík, lo IED e l’ISFCI a Roma, La Erre in Guatemala. Al momento lavora al suo secondo progetto filmico.

Dal 16 al 20 maggio in Ducale Spazio Aperto, nel Cortile Maggiore, sarà allestita la mostra London Street Photography, in collaborazione con Camera Work London e con il London Street Photography Festival, con una ricca selezione di scatti di giovani street photographer che l’anno scorso hanno preso parte all’importante rassegna londinese.
Inaugurazione martedì 15 maggio, ore 18.
Mostra aperta tutti i giorni, dalle ore 16 alle 18.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi