Salta al contenuto

Fondazione Palazzo Ducale Genova

Presentazione libro Io non mi arrendo. Un’autobiografia in parole e immagini
di Don Andrea Gallo con Maurizio Fantoni Minnella

7 dicembre 2013, ore 17.30, Sala del Minor Consiglio


partecipano
Maurizio Fantoni Minnella coautore
Alessandro Dal Lago professore ordinario di
Sociologia dei Processi Culturali

modera Alessandra Rissotto giornalista
letture a cura di Claudio Pozzani

Io non mi arrendo (Baldini & Castoldi 2013) è una doppia autobiografia, del prete di strada da poco scomparso, e della sua Genova, scritta insieme a Maurizio Fantoni Minnella.
Il racconto di una vita straordinaria, fra storia e sofferta quotidianità, spesa per restituire ad una città e a chi la abita cuore e dignità.

Ci sono persone il cui destino è fortemente legato a quello di una città. Una di esse è senza dubbio Don Andrea Gallo, genovese, da sempre dalla parte dei deboli, degli ultimi. Il suo è il racconto di un’intera vita trascorsa a Genova, tra i suoi vicoli, le sue luci, le sue ombre, il suo mare.
Nei diversi capitoli che compongono il libro, Andrea ripercorre, con il consueto stile affabulatorio e appassionato, le vicende della città. Dal ricordo del quartiere in cui nasce, attraverso la tragedia e le rovine della seconda guerra mondiale, fino alle trasformazioni del dopoguerra con la scomparsa dello storico quartiere di Portoria. E ancora alla metamorfosi del porto e del mondo che vi ruota intorno, ai fermenti del Sessantotto e agli anni di piombo, fino ai giorni del G8, con la città assediata e messa a ferro e a fuoco, e a quelli più recenti, a contatto con le princesas del ghetto e il sogno di una città nuova, diversa e più umana, che solo una diversa politica potrà forse realizzare.

All’interno del libro in allegato Benvenuti nel ghetto un film di Maurizio Fantoni Minnella.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi