Salta al contenuto

Fondazione Palazzo Ducale Genova

Omaggio per il 30° anniversario della morte di Giorgio Caproni
lunedì 28 settembre 2020 ore 18, Sala del Maggior Consiglio

prenotazione obbligatoria, all’indirizzo email associazioneanfossi@gmail.com specificando nome cognome e recapito telefonico

Quale importanza ha avuto in me la musica? Molta. Mi ha esercitato alla pazienza e, essendo il musicista un interprete, la quotidiana scoperta dei miei e degli altrui sentimenti


Proiezioni di immagini di Genova di Patrizia Traverso durante la lettura della Litania di Giorgio Caproni

Gli anni a cavallo tra il 2018 e il 2020 sono stati significativi per Genova, segnati dal crollo del Ponte Morandi. Adesso che il nuovo ponte è stato inaugurato, l’Associazione Culturale Pasquale Anfossi propone un omaggio legato al 30° anniversario della morte di Giorgio Caproni, colui che ha cantato con grande amore la Liguria e in particolare Genova, la sua «città dell’anima», che gli tributò la cittadinanza onoraria. Un omaggio al suo amore per la «verticalità» genovese fatta di «creuze», ascensori e funicolari…

Caproni ci ha lasciato un patrimonio letterario fortemente legato alla struttura urbana della città. Dalle sue passeggiate in Val Trebbia e a Genova sono nate liriche straordinarie che hanno fatto conoscere questi posti di Liguria in tutto il mondo. “Genova di ferro e aria”, sonoparole della sua Litania che Renzo Piano non ha mancato di citare nelle sue conversazioni pensando al ponte. L’Associazione Anfossi è felice di presentare il suo omaggio al nuovo ponte legandolo all’anniversario di Caproni, che ha saputo esprimere Genova nei suoi versi così secchi, ma insieme armonici e musicali.

E’ come se nel 2020 ponte e Caproni abbracciassero Genova; la nostra associazione vuole partecipare all’abbraccio offrendo un evento dove immagine, poesia e musica di ieri e di oggi si fondono con le poesie di Caproni e le musiche che lui amava.


Programma

Carla Magnan, Quartetto …e lentamente prende forma…
(in prima esecuzione, dedicato al nuovo ponte di Genova e ispirato al lavoro del pittore musicista Adalberto Borioli)

Sonia Bo, Come un’ allegoria, per soprano, clarinetto, violoncello e pianoforte (Testo di Giorgio Caproni)

A Rina, Rina Rettagliata, moglie di Caproni, nata a Rovegno nella Val Trebbia, dove il poeta e la moglie sono sepolti

CANTI DELLA VAL TREBBIA  (Cantori di Marsaglia)

  • Robert Schumann, Träumerei (violino solo)
  • Träumerai, poesia
  • Strumenti dell’Orchestra: La Musica (Il conte di Kevenhüller)
  • Wolfang Amadeus Mozart, Abendempfindung, KV 523 canto e pianoforte
  • Ludwig van Beethoven, Quartetto in la min. op. 132 n° 15

Achrome Ensemble Marco Sorge clarinetto, Matilde Pesenti violoncello, Gabriele Rota pianoforte

Sabina Macculi soprano
Roberto Alinghieri voce recitante

Quartetto
Andrea Cardinale, violino

Elena Aiello violino

Giuseppe Francese viola

Giovanni Ricciardi violoncello


A cura dell’Associazione Culturale Pasquale Anfossi, La voce della musica – L’antico e il nuovo 2020-2021

Ingresso gratuito a offerta libera

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi