Salta al contenuto

Fondazione Palazzo Ducale Genova

Grafene, il materiale bidimensionale più sottile al mondo, un velo di materia isolato per la prima volta nel 2004 dallo “sfogliamento” della grafite. 200 volte più robusto dell’acciaio, più conduttivo del rame, flessibile e trasparente consentirà di realizzare prodotti impensabili e potrà essere integrato nel corpo umano per realizzare protesi funzionali. Ad oggi i primi prodotti in grafene stanno sbarcando nei supermercati ma è solo l’inizio di una rivoluzione che vedrà protagonisti il grafene e i suoi cugini, cioè una nuova classe di materiali bidimensionali di cui, fino a qualche anno fa, si ignorava l’esistenza.


Vittorio Pellegrini
è il Direttore dei Graphene Labs all’Istituto Italiano di Tecnologia e referente italiano del progetto Europeo flagship grafene all’interno del quale dirige le attività legate alle applicazioni del grafene in ambito energetico. Ha insegnato alla Scuola Normale Superiore ed è stato visiting professor alla Columbia University e all’Università di Lancaster. Vittorio Pellegrini è autore di oltre 150 pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali, inoltre è attivo nel campo della divulgazione scientifica: è autore di numerosi articoli rivolti ad un pubblico non scientifico su periodici e quotidiani, ed ha tenuto numerose conferenze a festival scientifici ed altri eventi pubblici.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi