Salta al contenuto

Fondazione Palazzo Ducale Genova

Degas

“Ha gettato un ponte tra due epoche, ha legato il passato al più immediato presente…” Poche parole come queste di Jacques-Emile Blanche, critico e prima di tutto artista, esprimono quello che Degas ha rappresentato per la generazione che, ai primi del Novecento, si affacciava alle avanguardie. Accanito perlustratore di tecniche, soggetti, materiali, mai contento di se stesso, sempre pronto a nuove e radicali soluzioni, Degas appartiene alla schiera degli artisti sperimentali che hanno fatto scuola per il loro atteggiamento di instancabile apertura ben al di là delle loro stesse opere.
Diceva di sé: “Fortunatamente io non ho mai trovato la mia maniera”, ben sapendo che riposare nel successo di formule collaudate si sarebbe trasformato in una prigione creativa. Anche per questo è stato un punto di riferimento per giovani come Gauguin, Bonnard, Picasso, Matisse… Un percorso tra le immagini dove la caparbia ricerca di questo maestro straordinario fa divampare – spesso nascosta nell’apparenza festosa di ballerine in tutù, ritratti in posa o passeggiate a cavallo – l’incendio formale della modernità.

rassegna Passaggio al futuro a cura di Anna Orlando
Cinque incontri per guardare con occhi diversi i capolavori dell’impressionismo e post impressionismo, capire la forza rivoluzionaria dei grandi precursori dell’arte moderna e conoscerne la
vita, le passioni, i segreti.

Tags: Passaggio al futuro