Salta al contenuto

Fondazione Palazzo Ducale Genova

apertura straordinaria delle mostre e ingresso speciale alla mostra
su Giorgio de Chirico
 
lunedì 24 giugno 2019

In occasione della tradizionale festa di San Giovanni, apertura straordinaria delle mostre in corso a Palazzo Ducale:

Appartamento del Doge e Cappella Dogale
Giorgio de Chirico, il volto della Metafisica dalle ore 10 alle 19.30
 
La mostra, a cura di Victoria Noel-Johnson e realizzata in collaborazione con la Fondazione Giorgio e Isa de Chirico, racconta la lunga e feconda carriera di uno degli artisti più interessanti e originali della storia dell’arte del Novecento.
Ingresso speciale 5€
ingresso omaggio per gli under 14 e per tutti coloro che portano il nome di Giovanni/a, Giovanni Battista e Giobatta, presentando un documento di identità
 
Visita guidata alla Cappella del Doge, con il direttore Serena Bertolucci, alle ore 11 – 12 – 15
Vero e proprio scrigno del Palazzo, la Cappella è una summa per immagini della storia di Genova.
Uno degli affreschi-cardine rappresenta Guglielmo Embriaco, di ritorno da Gerusalemme alla fine della prima crociata, che reca in dono le ceneri di San Giovanni Battista, custodite oggi nella Cattedrale di San Lorenzo.
Nella giornata in cui la città festeggia il proprio Santo Patrono San Giovanni Battista, il direttore Bertolucci sarà guida d’eccezione alla Cappella del Doge e alle sue storie meravigliose.

Su prenotazione a prenotazioni@palazzoducale.genova.it, ingresso 5€, consente anche la visita alla mostra su Giorgio de Chirico

Sottoporticato
Labirinto Luzzati, dalle ore 11 alle 19
 
Infaticabile, intenso e poliedrico, Emanuele Luzzati è stato un artista e un artigiano dalla creatività insaziabile, a tratti anticonvenzionale.
Scenografo, illustratore, cineasta d’animazione, ceramista, maestro in ogni campo dell’arte applicata: è un’arte totale quella di Luzzati, che la mostra, a cura di Sergio Noberini, presenta, tenendo insieme materiali, tecniche e soggetti tanto diversi tra loro in uno stile del tutto originale, fatto di leggerezza, fantasia e genialità

Loggia degli Abati
Inge Morath, La vita. La Fotografia dalle ore 11 alle 19
 
Prima fotografa donna a far parte della celebre Agenzia Magnum Photos, invitata direttamente da Robert Capa nel 1953, Inge Morath è riuscita ad inserirsi, con coraggio e determinazione, in una disciplina all’epoca prevalentemente maschile. La mostra è la prima grande retrospettiva realizzata in Italia e ripercorre il cammino umano e professionale della Morath, dagli esordi accanto a Henri Cartier-Bresson fino alle collaborazioni con le più prestigiose riviste come LIFE, Paris Match, Vogue, senza dimenticare i celebri ritratti di Igor Stravinsky, Pablo Picasso, Audrey Hepburn solo per citarne alcuni.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi