Salta al contenuto

Fondazione Palazzo Ducale Genova

Attenzione! L’incontro è rinviato
a data da destinarsi

A cura di Giovanna Rosso Del Brenna
con la collaborazione di Università degli Studi di Genova e InGE

lunedì 30 marzo 2020
ore 17
Munizioniere

La demolizione (annunciata) dell’ultimo gasometro esistente a Genova, quello della Valpolcevera, ha prodotto reazioni a dir poco contrastanti. 

Abbiamo quindi pensato che uno scambio di idee sull’argomento fosse doveroso e che dovesse realizzarsi non nell’ambito chiuso di un’associazione o in un’aula universitaria, dove possiamo dare molte cose per scontate, ma in uno spazio aperto a un pubblico più ampio, motivato e curioso, come quello che segue gli eventi culturali di Palazzo Ducale. 
Il tema sarà dunque la cultura, e in particolare la cultura industriale che è – anche – cultura visiva. 

In questo caso cercheremo di comunicare e condividere l’idea che il nostro gasometro (come i suoi sfortunati predecessori genovesi) sia un oggetto interessante, provvisto di senso, anche se dismesso da decenni; che questa “macchina arrugginita” possieda potenzialità insospettate; che possa farci immaginare, ricordare e pensare, anche se si tratta di ricordi spesso dolorosi e di pensieri scomodi.

Intervengono:

Sara De Maestri, architetto, UniGe/AIPAI

Pietro Millefiore, artista e architetto, Accademia Ligustica di Belle Arti

Enrico Pocopagni, architetto/fotografo indipendente

Michele Pittaluga, architetto, Fondazione AMGA

Laura Rossi, PhD in valorizzazione del patrimonio storico e ambientale, UniGe

Giovanna Rosso Del Brenna, storica dell’arte, UniGe/InGE

Modera Massimo Minella, La Repubblica 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi