Salta al contenuto

Fondazione Palazzo Ducale Genova

Dipingere…il nudo e la figura
lunedì 21 gennaio 2019, ore 17.45
Sala del Maggior Consiglio

L’arte è segnata da un passaggio epocale, negli anni tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento, in cui si scardinano via via tutti quelli che erano considerati passaggi obbligati del fare artistico. Dal punto di vista della tecnica; delle scelte iconografiche, ossia i soggetti e temi da trattare; della posizione stessa dell’artista in ambito sociale.
Le Accademie non reggono le pressioni di giovani più o meno esplicitamente ribelli, e ciò si ripercuote sulla diversificazione dei canoni di riferimento e delle soluzioni.
Una nuova Babilonia è il campo d’azione di chi dipinge per mestiere, per diletto, per protesta.
Che ne è dunque della figura classicamente intesa? Del nudo, come paradigma di bellezza pura e assoluta? Vi sono modelli intramontabili anche nell’epoca del più drastico azzeramento dell’arte tradizionale?

Anna Orlando, storico dell’arte, curatore e giornalista dedica parte del suo tempo al campo della divulgazione culturale.
Studiosa specialista di pittura del ‘600, autrice di oltre 100 titoli scientifici e curatore di diverse mostre a Genova e fuori, ha pensato da alcuni anni per Palazzo Ducale i cicli di incontri mirati ad approfondire i temi che scaturiscono dalle principali mostre in programma, come Fida Kahlo e Diego Rivera (2014), Le Avanguardie del ‘900 (2015), I grandi maestri dell’Impressionismo (2015), I Grandi musei d’America (2016), Novecento italiano oltre il Pop (2016), Modì (2017), Intorno a Picasso (2017).

Rassegna Dipingere…l’occhio dei pittori tra 800 e 900, a cura di Anna Orlando

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi