Salta al contenuto

Fondazione Palazzo Ducale Genova

Il sistema immunitario è il risultato di una lunga storia evolutiva. L’identificazione delle cellule e delle molecole coinvolte nella sua funzione ha aperto la strada a strategie diagnostiche e terapeutiche innovative, che vanno dall’autoimmunità al cancro. In particolare, per quanto riguarda i tumori, si è passati da una visione centrata unicamente sulla cellula tumorale ad una che annette uguale importanza al microambiente, alla corruzione e soppressione delle difese immunitarie. Questo cambiamento di paradigma è stato associato allo sviluppo di terapie innovative che rappresentano la nuova frontiera della lotta contro il cancro. In questo scenario rientrano i vaccini, che costituiscono uno dei più grandi contributi al miglioramento della salute dell’uomo. Una delle prossime sfide è costituita infatti dalla condivisione, in una visione di salute globale che comprenda i paesi più poveri del pianeta.

Laureatosi in Medicina presso l’Università di Milano, Alberto Mantovani si è specializzato in Oncologia e ha lavorato in Inghilterra e negli Stati Uniti. Ha guidato il Dipartimento di Immunologia e Biologia Cellulare dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri di Milano dal 1996 al 2005, ed è stato docente presso l’Università degli Studi di Brescia, dal 1994 al 2001, e successivamente all’Università degli Studi di Milano, fino al 2014. Da ottobre 2005 è Direttore Scientifico di Humanitas e, dal 2014, Professore Ordinario di Patologia Generale presso Humanitas University.
Per la sua attività di ricerca ha ricevuto diversi premi in Italia e all’estero, tra cui il Marie T. Bonazinga Award, il Premio EFIS-Schering Plough della Eur Fed Immunol Soc, il Premio Internazionale Galileo Galilei, il Milstein Award, il Premio triennale Europeo di Oncologia dall’Organizzazione degli Istituti Europei del Cancro (OECI) e il Robert Koch Award 2016 per l’impatto trasversale sulla Medicina delle sue scoperte in ambito immunologico.

rassegna La scienza condivisa