Salta al contenuto

Fondazione Palazzo Ducale Genova

Seminario di studi per  educatori, amministratori, cittadini che sognano città rinnovate dalla buona crescita dei giovani.

Dalle periferie del mondo, delle città, dell’animo la spinta a rifondare le città attraverso un nuovo contratto sociale che abbia al centro la conoscenza di sé e legami solidali.

http://aiconfinidelleducazione.org/
14 gennaio:
Mattino: 9.30-13.00
Saluti istituzionali : (30 minuti)
Amministratori, MIUR, Ministero immigrazione e giovani, Assessorato all’istruzione Regione Liguria, Comune Genova, Provincia, Città Metropolitana.

Pippo Rossetti, Giannini, Marco Doria, Sara Pagano (Luca Parodi)
Introduzione ai lavori: Moreno Cesare (40 minuti)
Ai confini dell’educazione: l’educazione per rifondare le città e creare nuovi legami, sviluppare una identità individuale e sociale complessa.

Frontiere sociali:

Edgardo Iozia

Il progetto Daphne: Prevenzione della violenza nei confronti dei bambini diversi (20 minuti)

violenza ed esclusione

Grazia Liprandi e Angelo Elia(20 minuti)

Per educare un bambino ci vuole un villaggio. Quando le periferie insegnano

Frontiere culturali:

Sergio Noberini e Armando Milani (30 minuti)

le immagini della comunicazione sociale.

Frontiere psichiche:

Katia Provantini (40 minuti)

ragione ed emozioni in educazione.
Pomeriggio: 14.30-17.30
La dispersione scolastica in Italia

Maddalena Colombo (30 minuti) sociologa Università Cattolica Milano

Tavola Rotonda

Dentro e fuori le Istituzioni: esperienze e buone pratiche a confronto

Riccardo Damasio Comune Genova

Alessandro Clavarino Regione Liguria

Elmina Bravo provincia di Genova

Elena Tramelli dirigente scolastico

Emanuela Sciutto rappresentante forum terzo settore

Modera Mauro Palumbo sociologo Università di Genova

h.18.00 Break visuale

Laboratorio di Sociologia Visuale

15 gennaio:

Mattino: 9.30-13.00

Arte ed educazione:  (60 minuti)

Progetto AXE’

Presentazione della metodologia arteducativa di Progetto Axé (“Pedagogia del Desiderio”) e delle sue attività con i bambini e i ragazzi vulnerabili sia in Brasile che in Italia.

– Roberta Giassetti,

“Le attività di Progetto Axé in Italia”, 20 minuti inclusa proiezione di un video

– Cesare De Florio La Rocca (Fondatore e Presidente del Progetto Axé Brasile), “ARTEDUCAZIONE: IL DESIDERIO IN AZIONE” (20 minuti)

– Marcos Candido (co-fondatore di projeto axé in brasile e responsabile del dipartimento di arteducazione)

“IL DESIDERIO SI FA ARTE” (20 minuti)

Educazione democratica

Paolo Vittoria (30 minuti)

Paulo Freire e dell’Educazione Popolare

Arte ed etnografia (30 minuti)

Eva Marxen Spagna

Laboratori espressivi come luogo privilegiato di osservazione partecipante

Arte e Musica (45 minuti)

La sperimentazione didattica come metodologia di inclusione sociale.   

Esperienze a confronto

Museo Luzzati Officina didattica

Teatro scuola Maestri di Strada

Gianni Nuti Università di Aosta

Pomeriggio:14.30.17.30

La scuola che non c’è: narrazione e senso nei processi educativi (30 minuti)

Santa Parrello e Ilaria Iorio

Genova città delle narrazioni (30 minuti)

Pino Boero

La pedagogia narrativa (60 minuti)

Franco Lorenzoni e Roberta Passoni casa laboratorio di Cenci

Lettura e letteratura come luoghi di inclusione

Scrittura e criminalità (60 minuti)

Hoscar Henao Mejia

INSTITUCION EDUCATIVA BENJAMIN HERRERA

Presentazione del progetto all’interno dell’istituto scolastico con un’attenzione al ruolo delle narrazioni come veicolo di inclusione

h.18.00 Break visuale

Franco LorenzoniElementare, appunti di un percorso educativo.

16 gennaio:

Mattino:9.30-13.00

Educazione e desiderio (50 minuti)

Pe No Chao

Presentazione della metodologia pedagogica del progetto

Il ghetto e il desiderio (30 minuti)

Clelia Bartoli

il ghetto come costruzione sociale e confine culturale

La periferia e il desiderio: (30 minuti)

Antonio Presti

Trasformazioni e rigenerazioni urbane in territori fragili

Il mito e il desiderio (50 minuti)

Joseph Rossetto, francia

Simboli e immaginari per costruire mappe del sè

Presentazione del progetto e intervento sul Mito come veicolo di sensibilizzazione al desiderio

Architetture sociali e culturali  (30 minuti)

Agostino Petrillo

strutture urbane che attivano cittadinanze

Pomeriggio: 14.30-17.30

Gli insegnanti – riflessioni fuori dalle retoriche ( 50 minuti)

Alessandro Cavalli

Intervento su scuola-insegnanti (50 minuti)

Luigi Berlinguer

Riflessioni conclusive: (50 minuti)

Pedagogia del viandante e apprendimento di sistema  Moreno Cesare

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi